martedì 14 aprile 2015

Involtini di melanzane vegane

Anche oggi vi posto un'altra ricetta vegetariana: gli involtini di melanzana che per il loro gusto irresistibile li preparerete spesso, pure per il giorno dopo( che manco a dirlo, sono pure più buone). Per 4/6 persone.

  • 2 melanzane tunisine,
  • 100 gr di granulare di soia(peso prodotto asciutto),
  • 100 gr di pangrattato,
  • 50 gr di passolina e pinoli,
  • 2 belle cipolle,
  • 1 cucchiaino semi di cumino macinati,
  • 1 limone bio,
  • olio d'oliva evo, sale e pepe q.b.
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare(in sost. del formaggio),
  • un dozzina di foglie di alloro.
Tagliare le melanzane già pulite, in 2 parti, affettare a fette
di 0,5 cm e arrostire sulla griglia calda. 
In un tegame mettere a bollire litri 1,5 di acqua leggermente salata, aggiungere il granulare di soia e riportare a bollore per qualche minuto, spegnere il fuoco, quindi coprire e lasciare riposare per 20 minuti, scolare in un telo e spremere bene per fare uscire tutta l'acqua.
Affettare con la mandolina le cipolle, spezzettare poi con il coltello e rosolare in una padella calda con 3 cucchiai d'olio d'oliva, aggiungere il granulare di soia già ammollato e spremuto bene e rosolare come se fosse tritato di carne, aggiungere la passolina e i pinoli, condire con sale, pepe e il cumino e dopo 5 minuti togliere dal fuoco e aggiungere il pangrattato e il lievito alimentare, mescolare bene e assaggiare prima di regolare di sale. Con la mano formare una piccola pallina con il composto e fare gli involtini con le fettine grigliate, sistemare gli involtini in una teglia unta di olio, sistemare intorno le foglie di alloro e intervallarne qualcuna spezzettata tra le file di involtini, intervallare pure alcune fettine di limone tagliate sottili e divise a metà. spargere un filo d'olio sulla superficie e infornare a 180° per 15 minuti. Servire gli involtini freddi o appena tiepidi.

Nessun commento:

Posta un commento