venerdì 28 agosto 2015

Ricetta siciliana: conserva di zucchina lunga

Se avete l'abitudine a fare da voi le vostre conserve di frutta , oggi vi consiglio di provare quella di zucchina lunga tipica della mia bella Sicilia, ma se dalle vostre parti non la trovate potete usare un'altro tipo di zucca a pasta bianca. La conserva che si ottiene è ottima per farcire le crostate e le genovesi( tipo di panzerotti), mentre in alcuni paesi dell'entroterra siciliano( vedi Erice e Riposto)ne fanno dei dolcetti assolutamente sublimi semplicemente ricoprendo delle piccole noci di conserva con della pasta di mandorle,
ghiaccia di zucchero e poi artisticamente decorati.
 Vai al sito originale.

  • kg: 2 di zucchina lunga,
  • kg: 1 di zucchero semolato,
  • 1 limone biologico.
  • mezza bacca di vaniglia,
  • un pizzico di colorante alimentare verde in polvere,
Pulire la zucchina già fatta a pezzi con il pelapatate, tagliare i pezzi in 4 parti e poi ridurre a pezzi di circa
cm: 10 e sistemarla in un tegame con il cestello per la cottura a vapore, quindi cuocere per 10 minuti.
Versare la zucchina cotta in un vassoio e fare intiepidire. Aiutandovi con un coltellino togliere la parte interna di ogni pezzo di zucca contenente i semini(l'operazione sarà alquanto facilitata perchè la cottura ne permette l'estrazione in modo più veloce e pulito), quindi passare al passaverdure con il disco con i buchi grandi fino ad ottenere una massa granulosa. Adesso pesare il tutto, dovrebbe pesare circa kg: 1,2 e preparare la stessa quantità di zucchero che uniremo più avanti.
Mettere la zucca passata nel tegame di acciaio di ottima qualità e portare lentamente a bollore aggiungendo i semini della vaniglia, la scorza del limone intera e il succo. quando comincerà a sobbollire guardare l'orologio per calcolare circa 30 minuti di cottura sempre a fuoco moderato e aggiungere circa la metà dello zucchero, mescolare per 5 minuti e poi aggiungere ancora la metà dello zucchero rimasto, mescolare e dopo 5 minuti ancora aggiungere il resto dello zucchero e continuare a mescolare con calma senza stancarvi( ricordate che deve cuocere 30 minuti). Togliere la scorza del limone poco prima che finisce il tempo di cottura, quindi invasettare la conserva, che adesso sarà bella asciutta e traslucida, nei vasetti di vetro caldi e sterilizzati, tappare e coprire con uno scialle per rallentare il processo di raffreddamento.
Attenzione!
Si raccomanda di sterilizzare sempre gli attrezzi che vengono adoperati per fare le conserve e i barattoli che si utilizzano per la conservazione delle preparazioni casalinghe, per evitare gravi conseguenze alla salute.
I procedimenti illustrati sono validi, sicuri e sperimentati personalmente ai fini del consumo personale, a condizione che siano scrupolosamente rispettate tutte le norme igienico-sanitarie, assolutamente necessarie nelle preparazioni casalinghe per la conservazione dei prodotti alimentari.
Dopo la sterilizzazione controllate che i barattoli siano sottovuoto: se il coperchio si muove sotto la pressione del dito, sterilizzate di nuovo o consumate subito.







P.S. clicca sulla foto dei dolcetti e vai al sito.

Nessun commento:

Posta un commento