martedì 13 ottobre 2015

Agnolotti vegan di zucca rossa, allo sherry e uvetta

Adesso che si avvicina la stagione delle zucche anch'io mi sono cimentata con la pasta ripiena, facendo gli agnolotti. Ho imparato che anche se cambia il nome il risultato praticamente è sempre lo stesso: la pasta ripiena, così ci sono i tortellini (quelli piegati a triangolo e pizzicati sulle punte), gli anolini (come i tortellini ma più piccoli e lavorati intorno al dito), i ravioli (quelli quadrati e ritagliati con la rotella a zig zag), gli agnolotti (quelli che ho preparato oggi con la forma tipica dei panzerotti) e poi agnolini, cappelletti, raviolini... vi posso garantire che esistono tante varietà di paste ripiene, ma ognuna ha sicuramente un nome proprio.

  • 300 gr di impasto base per pasta fresca;
  • 800 gr di zucca a fette e priva di semi;
  • 2 o 3  cipolline fresche tritate finemente;
  • 50 gr di noci tritate;
  • 3 cimette di salvia fresca tritata o 1 cucchiaino di salvia seccata;
  •   sale marino e  pepe bianco q.b.
  • 2 cucchiai di olio d'oliva;
  • 3 scalogni tritati;
  • 50 ml di brodo vegetale;
  • 2 cucchiai di farina;
  • 50 ml di sherry dolce;
  • 30 gr di uva passolina nera;
  • 45 gr di uva sultanina bianca;
Preriscaldare il forno a 220°C. Disporre le fette di zucca su una teglia bassa, leggermente unta e infornare per 30 minuti circa. Quando sono tenere, togliere la buccia e metterle nel frullatore o passarle nel passaverdure per ottenere una purea. Versare la purea ottenuta in una terrina e mescolarvi le cipolline tritate, le noci, la salvia e un pizzico di sale pepe. Dividere la pasta in 3 pezzi e metterne da parte 2, coperte con la
pellicola trasparente. Stendere il terzo pezzo a uno spessore di circa 1 mm. Tagliare, con il bordo di un piccolo bicchiere almeno 12 cerchi di pasta di 6,5 cm di diametro. Mettere 1 cucchiaino di composto di zucca nel mezzo di ogni cerchio, inumidire i bordi con acqua e piegare a metà premendo i bordi con le punte delle dita per chiudere bene. Stendere, tagliare e riempire anche gli altri due pezzi di pasta.
Scaldare l'olio d'oliva a fuoco medio in una casseruola col fondo pesante. Aggiungere gli scalogni e cuocere per 2 minuti. Spolverare con la farina e continuare la cottura mescolando per un altro minuto. Versare nella casseruola il brodo, lo sherry e cuocere, mescolando per 1 minuto quindi frullare con il minipimer
sino a ottenere una salsa senza grumi Aggiungere l’uva passa e la sultanina, abbassare la fiamma e sobbollire per 3 minuti. Condire con sale e pepe e assaggiare per regolare di gusto. Cuocere gli agnolotti in acqua in
bollente salata, assaggiando dopo pochi minuti di cottura perchè vanno scolati al dente. Sistemare gli agnolotti in un piatto da portata caldo e leggermente unto di burro. Condirli con la salsa e servirli ben caldi.

Nessun commento:

Posta un commento