giovedì 12 novembre 2015

Polpette di patate e baccalà

Ottimo sistema per far gradire il pesce (e che pesce!) ai vostri bambini. I baccalà infatti è ricco di omega 3 la cui importanza è ormai ben nota in tutto il mondo, il loro principio permette di regolare i vari livelli di colesterolo presenti nel sangue favorendo il colesterolo “buono” a discapito di quello “cattivo”. Offre inoltre protezione contro malattie cardiovascolari, riduce i rischi di malattie degenerative, cardiache e di altre patologie più gravi come l’ictus, l’Alzheimer, il cancro e molte altre. Queste sono solo alcune delle proprietà degli omega 3, basta sapere che sono degli importanti aiuti per mantenere sano il nostro corpo. Contiene inoltre una sostanza chiamata Lisina. Per chi non la conoscesse, la Lisina è un amminoacido che serve al nostro corpo principalmente per la realizzazione di nuovi tessuti dopo aver subito traumi quali lesioni, abrasioni e/o interventi; dà un apporto nella creazione di ormoni (tra qui l’insulina) e aiuta nella crescita muscolare. Perciò imparate a preparare il baccalà più spesso e il vostro corpo vi ringrazierà.

  • 300 gr. patate lesse la sera precedente;
  • 300 gr. baccalà dissalato;
  • 1 uovo bio;
  • prezzemolo tritato finemente;
  • mezzo spicchio di aglio grattugiato;
  • sale marino e pepe nero q.b.
  • olio di oliva leggero o delicato;
  • 200 gr di pan grattato;


Lessare il baccalà in acqua non salata per 3 o 4 minuti, scolare bene, spellare e schiacciare con la forchetta.
riducendolo in poltiglia, quindi mescolare con le patate lesse passate allo schiaccia patate. Unire l’uovo intero, il sale, il prezzemolo e l’aglio e mescolare bene ( unire 1 cucchiaio di farina se risulta troppo morbido).
Formare delle crocchette che andranno passate nel pan grattato e friggere in olio caldo a fuoco moderato.
Se desiderate una croccantezza maggiore ripassatele in un altro uovo sbattuto e nuovamente nel pane grattugiato.

Nessun commento:

Posta un commento