venerdì 6 novembre 2015

Sgombro fresco sottolio

Pieno dei cosiddetti omega 3, il pesce azzurro è fonte incredibile di salute in quanto questi grassi acidi hanno grandi poteri antiossidanti quando entrano nel nostro organismo aiutando le nostre difese naturali da ciò che può essere ossidativo o pericoloso per le nostre cellule. La ricetta di oggi ci consiglia come fare una scorta di questi ottimi pesci ed averne a disposizione tutte le volte che vogliamo, perciò lo faremo sottolio. Lo so, la parte più faticosa sarà quella dedicata alla pulitura del pesce(...), ma se organizzate questa operazione quando i bambini sono a scuola oppure in palestra, il marito è al lavoro e magari decidete di condividere l'idea di preparare un'ottima pietanza insieme a vostra sorella, il gioco è fatto. Avete così rinsaldato i legami familiari (volete mettere il fatto di stare con vostra sorella un paio d'ore senza bambini e mariti tra i piedi?) e preparato un piatto sano per le famiglie di entrambi.
Sgombro sottolio
Ingredienti (per una ciotola grande)
  • 3 kg di sgombri freschissimi;
  • olio extravergine d’oliva leggero o delicato;
  • origano;
  • peperoncino in polvere (facoltativo);
  • 1 limone;
  • qualche foglia di alloro;
  • pepe nero in grani;
  • 4 spicchi d’aglio interi;
  • prezzemolo fresco;
 Pulire il pesce togliendo la testa e le interiora ma se volete potete chiedere al vostro pescivendolo di fiducia di farlo per voi, quindi lavarlo sotto il rubinetto, salarlo e metterlo in un colapasta con sotto una ciotola e conservarlo in frigorifero per un paio d’ore.
Mettere un tegame capiente sul fuoco con abbondante acqua, aggiungere 60 gr di sale per ogni litro di acqua messa nella pentola, qualche foglia d’alloro, del prezzemolo fresco intero e un cucchiaino di grani di pepe. Quando l'acqua bolle adagiare i pesci e fare cuocere 40/50 minuti circa a fuoco basso, dal momento che riprende il bollore, tutto dipende dalla grossezza dei pesci. Togliere il pesce dal tegame con una schiumarola e fare raffreddare su un piatto, quindi togliere la lisca, tutta la pelle e tutte le spine (...) ricavando dei bei filetti sistemandoli dentro una ciotola. Preparare il condimento in una ciotola mettendo l'aglio schiacciato, 1 foglia d'alloro spezzettata, un pizzico di peperoncino se lo state utilizzando, una spolverata di origano, mezzo cucchiaino di pepe in grani, 150 ml di olio delicato, mescolare bene e versare nella ciotola con il pesce decorando con fettine di limone tagliate sottili e con tutta la scorza.
Mettere in frigorifero e consumare spezzettato nelle insalate, o per fare carbonare di pasta , ricordando che si mantiene bene per 3-4 giorni.

P.S. il pesce cucinato in questo modo si può conservare in barattoli ben riempiti di olio d'oliva delicato fino a coprire e poi sterilizzati a bagnomaria per 30 minuti per barattoli di circa 500 gr e aumentate i tempi per barattoli più grandi.
E’ un ottimo modo per avere lo sgombro sottolio sempre in casa, da servire come antipasto oppure come secondo per una cena in  famiglia. Se si sceglie di conservare lo sgombro in barattolo per poi sterilizzarlo, le fette di limone non vanno aggiunte nel vasetto.
Attenzione!
Si raccomanda di sterilizzare sempre gli attrezzi che vengono adoperati per fare le conserve e i barattoli che si utilizzano per la conservazione delle preparazioni casalinghe, per evitare gravi conseguenze alla salute.
I procedimenti illustrati sono validi, sicuri e sperimentati personalmente ai fini del consumo, a condizione che siano scrupolosamente rispettate le norme igienico-sanitarie, assolutamente necessarie nelle preparazioni casalinghe per la conservazione dei prodotti alimentari.
Dopo la sterilizzazione controllate che i barattoli siano sottovuoto: se il coperchio al centro si muove sotto la pressione del dito, sterilizzate di nuovo o consumate subito.

Nessun commento:

Posta un commento