lunedì 18 aprile 2016

I tagliolini della costiera

Oggi vi propongo un primo assolutamente delizioso  unico: i tagliolini della costiera. Uniscono il sapore dolce e cremoso dei carciofi al sapore del mare, con un unico filo conduttore: la scorza del limone. Veramente da provare ed assaporare! Le dosi indicate bastano per 4 persone.
  • 320 gr di tagliolini all'uovo freschi o secchi;
  • 500 gr di vongole fresche, già spurgate;
  • 250 gr di gamberetti , puliti e sgusciati;
  • 3 carciofi;
  • 1 limone da agricoltura bio;
  • 2 cipollotti, tritati finemente;
  • 1 spicchio d'aglio piccolo, tritato finemente;
  • 2 filetti di acciughe sottolio;
  • mezzo mazzetto di prezzemolo, tritato finemente;
  • 50 ml di vino bianco;
  • olio extravergine di oliva;
  • sale marino e pepe nero appena macinato;
Grattugiare la scorza del limone lavato e sistemare in una ciotolina, quindi spremere il succo per la preparazione successiva. Pulire i carciofi, tagliare a metà togliendo l'eventuale fieno interno e sistemandole in una ciotola con acqua e la metà del succo di limone. Tagliare poi i cuori di carciofo così ottenuti a quartini e cuocere per 7 minuti circa in acqua bollente salata e il resto del succo di limone. Quindi scolare e frullare il tutto fino ad ottenere una crema morbida.  Sistemare le vongole in una ampia padella, coprire e lasciare sul fuoco vivace fino a completa apertura delle valve, quindi fare intiepidire e sgusciarne la metà circa, mentre a parte, tenere il liquido filtrato per il condimento della pasta. Buttare la pasta in acqua in acqua bollente salata e intanto preparate il condimento nella padella saltapasta. Versare 3 cucchiai di olio di oliva e fare scaldare a calore moderato, quindi aggiungere  i cipollotti e l'aglio tritati e fare rosolare brevemente insieme ai gambi tritati del prezzemolo, versare il vino e fare sfumare, poi aggiungere le acciughe lasciando che si sciolgono con l'aggiunta del liquido delle vongole filtrato, quindi versare la crema di carciofi , salare, pepare e fare sobbollire dolcemente. Scolare la pasta molto al dente (tenendo da parte l'acqua di cottura per terminare la cottura nel condimento) e versare nella padella con il condimento preparato. Aggiungere i gamberetti già sgusciati, le vongole sia quelle sgusciate che quelle con le valve, la scorza grattugiata del limone e il prezzemolo. Versare 1 mestolo di acqua di cottura della pasta e terminare la cottura (al dente) aggiungendone dell'altra al bisogno. Impiattare la pasta bella cremosa in piatti già caldi e servire subito.




Nessun commento:

Posta un commento