domenica 3 aprile 2016

Oggi sentiamo i consigli dell'esperto


Per la maggior parte delle persone la parola "corretta alimentazione" o "dieta" è associata in maniera irreversibile alla parola "restrizione". E' possibile appagare i propri sensi e non essere sopraffatti dai sensi di colpa? Si può mangiare sano e con gusto? Si, è possibile! 

Un'alimentazione varia ed equilibrata è alla base di una vita in salute. Un'alimentazione inadeguata, infatti oltre ad incidere sul benessere psico-fisico, rappresenta uno dei principali fattori di rischio per l'insorgenza di numerose malattie croniche. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità circa 1/3 delle malattie cardiovascolari e dei tumori potrebbero essere evitati grazie ad una sana ed equilibrata alimentazione. L'organismo umano ha bisogno della giusta sinergia tra i macronutrienti (i carboidrati, i grassi e le proteine) e i micro nutrienti (le vitamine e i sali minerali), contenuti negli alimenti, in base al proprio fabbisogno energetico. Nessun alimento è in grado di fornire, da solo, tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno ed ecco perchè, alla base di un'alimentazione equilibrata deve esserci la varietà. 

I punti cardine alla base di una sana alimentazione sono la consumazione regolare di alimenti di origine vegetale, con ampia varietà di verdure, di frutta e di legumi, da suddividere in almeno quattro porzioni al giorno. Occorre evitare il più possibile farine e zuccheri raffinati, preferendo le farine integrali e i cereali come orzo, avena, farro, grano saraceno e riso, diminuendo il consumo di alimenti zuccherini. Un consumo moderato di carne è positivo per il contenuto di ferro, proteine e vitamine del gruppo B, ma è un ossidante e aumenta il rischio di cancro, perciò va associata sempre, durante la consumazione, con frutta e verdura. Meglio se si consuma regolarmente pesce, soprattutto quello azzurro, ricco di omega 3, eliminando al contempo l'uso di grassi da condimento come burro, margarina e salse, preferendo l'olio extravergine d'oliva a crudo, ricco di omega 6.


Ulteriore raccomandazione  per quanto riguarda l'utilizzo del sale limitandosi a non più di 5 gr al giorno e l'assunzione dei cibi conservati e insaccati. Sconsigliate sono pure tutte le bevande alcoliche, mentre per il vino basterà non superare le dosi consigliate di 2 bicchieri al giorno per gli uomini e 1 per le donne da distribuire durante i pasti. Come ultima raccomandazione finale è bene non appesantirsi e mantenere il peso forma facendo regolare attività fisica, cercando di mantenersi attivi tutta la vita.

Consigli per noi dalla Dott.ssa Laura Napoli, biologa e nutrizionista.

Nessun commento:

Posta un commento