sabato 30 aprile 2016

Ricetta siciliana: le sarde a beccafico

Oggi mi sono messa all'opera per preparare un bel piatto di sarde a beccafico, un'altro dei piatti più preparati e amati della mia terra e vi giuro che è bellissimo sentirsi appagati da tanta semplicità. Un piatto di sarde fresche, del pan grattato, erbe aromatiche e basta: si può mangiare bene spendendo pochissimo, basta rispolverare i vecchi piatti della nostra tradizione regionale. E stasera sarà una cena speciale con questa bella teglia di sarde colorate e gustosissime, ancora più saporite di quelle assaggiate appena fuori dal forno, perchè questo è un piatto che più riposa più diventa buono. Le dosi indicate bastano per 6/8 persone.

  • 1 kg di sarde freschissime, già pulite;
  • 3 filetti di acciuga sotto olio;
  • 150 gr pangrattato;
  • 4 fette di pancarrè;
  • 30 gr di pecorino o caciocavallo, grattugiato;
  • 1 cipolla dolce, tritata;
  • 1 cucchiaio di pinoli;
  • 1 cucchiaio colmo di uvetta:
  • un ciuffo di prezzemolo;
  • 1 cimetta di menta;
  • foglie di alloro;
  • 2 limoni e 2 arance, non trattati;
  • zucchero;
  • sale marino e pepe nero appena macinato;
  • olio extravergine d'oliva;
Mettete ad ammollare l'uvetta in acqua tiepida. Lavare e tritare il prezzemolo. Lavare 1 limone e 1 arancia e fare a fette molto sottili. Scaldare in una padella 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva e rosolare brevemente la cipolla, aggiungere le acciughe facendole sciogliere con il cucchiaio, quindi togliere la padella dal fuoco e unire l'uvetta scolata e strizzata, i pinoli, il prezzemolo e la menta tritati finemente, il formaggio, il pangrattato e il pancarrè ridotto a cubetti minutissimi il succo di 1 arancia e 1 limone, una spolverata da sale e pepe e mescolare bene gli ingredienti fino a formare un'impasto. Allineate  le sarde sul tavolo con la parte interna in su e spalmate su ognuna un po’ di farcia al pangrattato. Arrotolate le sarde partendo dalla testa e facendo in modo che la coda resti in alto. Via via che sono pronte, accomodatele in una pirofila unta, una accanto all'altra con tutte le code in alto nella stessa posizione, infilando una foglia di alloro ed alternando fettine di limone e di arancia fra una sarda e l’altra. Riempire la teglia. Completare con un filo d’olio e mettere la pirofila in forno caldo a 200° e lasciando cuocere per 15 minuti circa coprendo con carta d’alluminio gli ultimi 5 minuti di cottura.

Nessun commento:

Posta un commento