lunedì 5 settembre 2016

Gnocchetti senza glutine di amaranto e ricotta

E dopo aver provato le polpette di amaranto eccomi di nuovo alle prese con ques
to prezioso seme, stavolta trasformato in superbi gnocchetti dal gusto irresistibile. Classicamente li ho provati al burro e salvia ma sono sicura che un buon pesto alla genovese o un buon sugo casalingo ne esalteranno il gusto.

  • 100 gr di amaranto, già lessato;
  • 150 gr di ricotta fresca;
  • 130 g di miscela di farina senza glutine, in mix pronto;
  • 20 gr di formaggio grana, grattugiato;
  • 1 uovo medio biologico;
  • 1 pizzico di noce moscata in polvere;
  • sale marino e pepe bianco;
per il condimento:
  • 30 gr di burro chiarificato;
  • 4 o 5 foglie di salvia fresca;
  • 1 cucchiaio di formaggio grana grattugiato;
Per prima cosa bollire l’amaranto in acqua per 15/20 minuti come spiegato nella ricetta delle polpette.
In una ciotola, mescolare la ricotta con l’amaranto già freddo, un pizzico di pepe, la noce moscata, l'uovo e il formaggio grana. Aggiungere la farina senza glutine fino ad ottenere una consistenza morbida e leggermente appiccicosa. Per preparare questa ricetta è possibile utilizzare anche un miscuglio di amidi senza glutine, come ad esempio farina di riso, fecola di patate e maizena, ma anche di grano saraceno. Se non avete problemi di celiachia si potrà usare della farina bianca 00.
Intanto preparare il sugo. In una padella, fondere dolcemente il burro ed unire la salvia fresca, accuratamente lavata ed asciugata. Lasciar aromatizzare il burro mantenendo una fiamma dolcissima.
In una casseruola capiente, portare ad ebollizione abbondante acqua e salarla leggermente.
Sistemare l’impasto già pronto per gli gnocchi in una sac à poche e tagliarne l’estremità con le forbici. Non appena l’acqua inizia a bollire, posizionare la sac à poche sopra la casseruola e spingere il composto all’estremità della tasca in modo da far scivolare direttamente nell'acqua dei piccoli gnocchetti (cilindri dalla lunghezza di un paio di cm) aiutandovi con un coltello. Con la schiumarola, rimuovere man mano gli gnocchi dall’acqua di cottura non appena iniziano a galleggiare, e disporli nella padella del burro e salvia. Continuare in questo modo, fino a terminare tutto l’impasto.
Alzare la fiamma della padella e rosolare velocemente gli gnocchetti. Servire con del formaggio grana e qualche foglia di salvia fresca.

Nessun commento:

Posta un commento