mercoledì 22 febbraio 2017

Polpette in salsa profumata e purè

La proposta di oggi sono di nuovo polpette, per la gioia di tutti. Le accompagneremo con una salsa profumata al finocchio e un morbido purè di patate dolci. Sempre per 4 persone.
  • 300 gr di tritato di manzo;
  • 300 gr di tritato di maiale;
  • 2 fette di pane raffermo, bagnate nel latte;
  • 1 uovo bio;
  • mezza cipolla dolce, grattugiata;
  • 250 ml di brodo di carne;
  • 2 cucchiai di panna;
  • 1 cucchiaio di farina;
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere;
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio in polvere;
  • 4 patate dolci di media grandezza, cotte a vapore;
  • mezzo limone bio;
  • 40 gr di burro;
  • olio extravergine d'oliva;
  • 1 pizzico di noce moscata;
  • sale marino e pepe nero appena macinato;
  • poche gocce di aceto;
  • erba cipollina oppure aneto per decorare e profumare;
Rosolare brevemente la cipolla grattugiata con 1 cucchiaio di olio e fare intiepidire, quindi unire ai 2 tipi di carne macinata in una ciotola e impastare bene con l'uovo, il pane bagnato nel latte e ben strizzato, la noce moscata, un po' di scorza di limone grattugiata e un pizzico di sale e pepe. Quando l'impasto e ben omogeneo con le mani unte di olio formare le polpette rotonde che andremo a rosolare in una padella ben calda e poco olio finché saranno dorate quindi togliere le polpette dalla padella e mettere la metà del burro nella padella calda lasciandolo sciogliere. Unire la farina e mescolare bene lasciandola tostare fino a che assume un bel colore ambrato, quindi versare il brodo a poco a poco stemperando bene il fondo di cottura. Aggiungere pure la panna, la curcuma, il finocchio in polvere e poche gocce di succo di limone e mescolare, versare pure le polpette  nella salsa e fare insaporire per 5 minuti. Schiacciare le patate con lo schiacciapatate mentre sono ancora calde quindi condire con il restante burro, poche gocce di aceto di vino bianco e un pizzico di sale e pepe. Servire le polpette con il loro sughetto e la purea di patate dolci profumando il tutto con l'erba cipollina tritata oppure l'aneto.

Nessun commento:

Posta un commento