domenica 15 luglio 2018

Confettura di albicocche con mela e succo di arancia

Questa confettura dal sapore sopraffino è ideale spalmata su fette biscottate o fettine di pane fresco come prima colazione per iniziare bene la giornata oppure come golosa merenda. Può essere usata per realizzare dolci come crostate, biscotti, pan di spagna farciti, crepes e altro.
L'utilizzo della mela e di frutta molto matura ci consente di utilizzare una percentuale di zucchero in meno a favore della nostra linea e della salute di tutta la famiglia.
La stagione estiva è ideale per preparare in casa questa delizia approfittando del fatto che le albicocche sono nel pieno della stagione e quindi si trovano mature e al giusto prezzo: potrete riempirvi la dispensa di barattoli di confettura e gustare in inverno il sapore dell’estate.
Oltre ad essere molto economica, la confettura di albicocche fatta in casa è priva di conservanti, sana e genuina.

  • 1,5 kg di albicocche molto mature;
  • 2 mele imperatore;
  • 700 gr di zucchero semolato o di canna;
  • il succo di 2 grosse arance mature;
  • un pezzetto di scorza di limone bio;
  • 4 chiodi di garofano (facoltativi).
  • 5 o 6 barattoli di vetro di 250/400 gr massimo di capacità.

Lavare e asciugare le albicocche, poi tagliare a pezzetti togliendo il nocciolo sistemandole in una casseruola di acciaio dal fondo pesante. Aggiungere le mele anch'esse sbucciate e tagliate a dadini, bagnare con il succo delle arance e lasciare a macerare per un'ora circa. Trascorso questo tempo portare a bollore su fiamma media mescolando spesso. Una volta raggiunto il bollore, calcolate 15 minuti di cottura quindi se volete una confettura fine passarle con il frullatore ad immersione altrimenti unite subito lo zucchero e la scorza di limone steccata con i chiodi di garofano. Continuare a cuocere a fuoco medio mescolando spesso per altri 25/30 minuti finché la confettura non si sia addensata. Per verificare che la consistenza sia quella giusta, fare la prova del cucchiaino. Mettere un cucchiaino di confettura sopra un piattino inclinato: se scorre con difficoltà è pronta da mettere nei vasi.
Spegnere il fuoco e versare la confettura bollente nei barattoli sterilizzati.
Tappare bene, sistemare i barattoli con il tappo rivolto all'ingiù, in una scatola e coprire con un plaid fino a completo raffreddamento dei barattoli.
Si ripone in un luogo fresco e asciutto e può essere conservata al massimo per 6 mesi. Una volta aperto il barattolo, va tenuta in frigorifero e utilizzata entro 3 o 4 giorni. Per questo motivo consiglio di utilizzare barattoli dal contenuto di 250 ml in modo che il loro consumo sia il più veloce possibile.

Nessun commento:

Posta un commento