sabato 26 settembre 2015

Plumcake allo yogurt

Tipico della colazione inglese il plumcake, per la sua morbidezza, è ideale se inzuppato nel latte. La ricetta è semplice e basta poco impegno per dare ai vostri cari un prodotto assolutamente genuino e fresco (ma soprattutto senza conservanti). Per la vostra gioia vi do' le dosi a "vasetto di yogurt" così eviterete di pesare gli ingredienti, facilitandovi le operazioni. Vi rimando al post "toast dolci al sorbetto" dove troverete un buon consiglio per un dessert a base di plumcake.
  • 3 uova bio a temperatura ambiente,
  • 1 vasetto di yogurt magro bianco da 125 gr,
  • 2 vasetti di zucchero semolato,
  • 2 vasetti di farina 00,
  • 1 vasetto di frumina o maizena o fecola di patate,
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci (16 gr),
  • 1 vasetto di olio di semi di girasole,
  • la scorza di 1 limone bio o una bustina di vanillina,
  • zucchero a velo per decorare,

Separare i tuorli dagli albumi e montarli in una terrina con lo zucchero e aggiungere lo yogurt. In un altro recipiente setacciate la farina, la frumina e la bustina di lievito quindi, mescolando e poco alla volta, unire alla montata di uova e yogurt. Aggiungere a filo l’olio di semi e la scorza del limone grattugiata o la vanillina, continuando a mescolare con le fruste.
Montare a neve gli albumi e aggiungerli all'impasto. Lavorare il tutto dal basso verso l’alto per incorporare più aria possibile. Versare nello stampo di 14 x 25 cm circa, foderato con della carta forno e riempirlo per non più di 3/4 della sua capacità. Tenere pronti dei pirottini da muffins per l'eventuale eccedenza.
Infornare in forno statico già caldo a 160° per 45/50 minuti.
Prima di estrarre il plumcake allo yogurt dal forno inserire in profondità uno stecchino per spiedini. Se estraendolo rimarrà asciutto, il plumcake sarà cotto. Fare intiepidire, quindi sformare e servire spolverando con zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento