venerdì 13 novembre 2015

Cotoletta vegetariana

Fette sottili di polenta di ceci con doppia panatura aromatica e il gioco è fatto. Piacerà a tutti e non perchè sembra una cotoletta di carne, ma perchè è una bontà veramente. Servitela con fresche insalatine e succo di limone. Dosi per 4 persone.

  • 250 gr di farina di ceci;
  • 900 ml di acqua;
  • mezzo cucchiaino di semi di finocchio in polvere,
  • olio di oliva leggero o delicato;
  • 1 contenitore di vetro rettangolare bagnato;
  • 2 uova bio grandi;
  • 250 gr di pangrattato;
  • 150 di farina 00;
  • 1 spicchio d'aglio;
  • prezzemolo tritato finemente;
  • 1 cucchiaio di caciocavallo grattugiato;
  • 1 limone bio;
  • sale marino e pepe nero q.b.

Preparare 1 contenitore di vetro rettangolare bagnato.
Sciogliere la farina di ceci con la frusta in 500 ml di acqua e 1 cucchiaino colmo di sale, quando è ben sciolta e non ci sono più grumi aggiungere il prezzemolo o il finocchio e lentamente il resto dell'acqua girando sempre con la frusta, mettere sul fuoco e avviare la cottura usando adesso un cucchiaio di legno a paletta per mescolare( non usare più la frusta altrimenti ci vorrà più tempo per rapprendersi) e, mescolando in modo non troppo velocemente, aspettare che prenda il bollore: dal fondo del tegame dovranno salire degli sbuffi simili a piccoli vulcani. Adesso il contenuto del tegame somiglia ad una polenta. Passare bene il cucchiaio sul fondo per evitare che si attacchi e cuocere ancora per 5 minuti. Usare un po' di forza per questa operazione, la polenta si asciugherà un poco: infatti dovrà essere densa prima di versarla nel contenitore preparato. Pareggiare molto velocemente la superficie e coprire con uno strofinaccio di cotone. Fare raffreddare completamente prima di svuotare il contenitore girandolo sottosopra.  Condire il pangrattato con il formaggio, l'aglio spremuto allo spremiaglio, il prezzemolo, sale e pepe. Sbattere molto bene le uova con 60 ml di acqua fredda e un pizzico di sale. Affettare a fettine di 1 cm scarso la polenta fredda, quindi passarle prima nella farina, poi nell'uovo sbattuto e per ultimo nel pangrattato già condito. Friggere in olio d'oliva caldo a fuoco moderato, asciugare su carta assorbente e servire caldo con spicchi di limone e insalatine novelle.

2 commenti: