giovedì 19 marzo 2015

Ricetta siciliana: pasta con le sarde

Piatto principe della cucina palermitana ma molto amato da tutti i siciliani, il piatto trova la sua massima celebrazione per il giorno di San Giuseppe: è proprio in questo periodo che si trovano i primi finocchietti selvatici in campagna e, sul mercato arrivano le prime sardine giovani e non eccessivamente grasse. Il piatto più che una goduria per gli occhi è una gioa per il palato dove il gusto particolare del finocchietto eleva l'umile sardina ad elemento unico e assolutamente indispensabile per la perfetta riuscita del piatto. Per 4 persone.

Pasta con sarde e finocchietto selvatico
  • gr: 320 di pasta lunga: spaghetti o bucati,
  • gr: 300 di sardine già pulite,
  • gr: 200 di finocchietto selvatico,
  • gr: 30 di passolina e pinoli,
  • 2 sarde salate (o 4 filetti di acciughe salate)
  • 1 cipolla e 2 spicchi d'aglio,
  • 1 bustina di zafferano,
  • gr: 100 di pangrattato,
  • olio d'oliva evo, sale e pepe q.b.

Passolina e pinoli
Pulire il finocchietto e sbollentare per 4 minuti nella pentola con l'acqua dove poi cucineremo la pasta, togliere dall'acqua e tritare le foglie e i gambi teneri. In una padella antiaderente appena unta con olio passare velocemente i filettini di sarde e dorare da entrambi i lati e tenere da parte.
Tritare la cipolla e 1 spicchio d'aglio e rosolare nella padella calda con 2 cucchiai d'olio, unire le sarde salate e sciogliere bene schiacciando con il cucchiaio di legno, unire l'uvetta passolina e i pinoli e per ultimo i finocchietti tritati, spruzzare con un goccio di vino e fare insaporire qualche minuto quindi aggiungere le sarde rosolate mettendone da parte alcune intere per la decorazione del piatto, mettere qualche cucchiaiata di acqua di cottura del finocchio e lasciare insaporire ancora qualche minuto. Cuocere la pasta nell'acqua del finocchietto dove va aggiunto lo zafferano, al dente e versare nella padella con la salsa alle sarde, aggiungere un filo d'olio e saltare nella padella fino a completo assemblamento. Impiattare decorando il piatto con qualche sardina e un ciuffetto di finocchietto fresco.

Nessun commento:

Posta un commento